Diverse sono le segnalazioni pervenuteci in merito a una scuola di toelettatura che dichiara di poter certificare le competenze degli iscritti al termine di un percorso formativo.

Purtroppo, anche a costo di sembrar ridondanti, dobbiamo nuovamente far chiarezza.

Cominciamo ricordando il significato di due termini di cui troppo spesso si abusa.

“Certificazione” e “Accreditamento”

Chi rilascia certificazione delle competenze?

Si ribadisce che non è compito di una associazione professionale né di una scuola certificare i propri soci, ma spetta ad un organismo di certificazione.

Infatti, la “certificazione” di qualità non va confusa con l’attestazione che le associazioni professionali possono rilasciare ai propri iscritti ai sensi degli artt. 4, 7 e 8 della legge 4/2013, in quanto essa può essere rilasciata solo da un organismo di certificazione. L’attestazione rilasciata dall’associazione può, se mai, rivestire il carattere di “attestato di qualità e di qualificazione professionale dei servizi” prestati dall’associato ai sensi dell’art. 4.
Infine, la 4/2013 prevede che l’attività professionale possa essere svolta anche se non si è iscritti a una associazione (l’unico obbligo, art. 1 comma 3, è di fare riferimento agli estremi della legge stessa) e la possibilità, agli art. 6 e 9, di ottenere da un organismo di certificazione, la certificazione di conformità a una norma tecnica (o a un documento tecnico normativo, o a una schema di certificazione proprietario) relativa all’esercizio della propria professione.
Si rimanda al sito del Ministero dello Sviluppo economico per ulteriori approfondimenti

Sito Ministero dello Sviluppo Economico: FAQ sulla 4/2013

Sito Ministero dello Sviluppo Economico: Approfondimento sulla 4/2013

Sito Ministero dello Sviluppo Economico: Gli errori più frequenti

Esistono poi scuole cui è stata rilasciata una certificazione di qualità ISO 9001. Ma ricordiamo: ciò non legittima la scuola a rilasciare a sua volta certificazioni!

Per non parlare delle innumerevoli scuole che accreditano o che sono a loro volta accreditate da altre associazioni!

Il concetto di “accreditamento”, infatti, è estraneo alle competenze delle associazioni professionali come previste nella legge 4/2013 e ha un particolare significato collegato al regolamento europeo 765/2008. In tale contesto, solo un organismo di valutazione della conformità può essere legittimamente accreditato dall’ente unico nazionale di accreditamento (che in Italia è ACCREDIA).
Unica eccezione: le Regioni. Loro sì, possono utilizzare questo termine.

Quindi, una associazione professionale non può “accreditare” i propri soci né può accreditare scuole o corsi di formazione, se mai l’associazione accetta e riconosce, a fini interni, attività formative svolte da terzi.

Pertanto, a meno che queste scuole non siano degli organismi di accreditamento (ma ricordiamo che in ogni nazione ve ne è uno e il nostro è Accredia) o non siano delle regioni (mai dire mai, siamo pronti a sentire anche questa prima o poi!) non fidatevi di chi vi accredita!

Quando leggete “Diploma nazionale”, “Certificazione” o altri termini molto di moda riferiti a delle associazioni o enti di promozione sportiva, controllate bene. Si tratta di qualifiche spendibili solo in ambito associativo e sportivo!

Come anche quando leggete che il MIUR c’entra qualcosa con queste scuole… informatevi! Potreste essere orgogliosi della vostra scuola per toelettatori iscritta all’anagrafe del MIUR…. nel dipartimento per l’alta formazione artistica musicale e coreutica!

Confondere il mercato non va bene! Se notate qualcosa che non torna, segnalatelo subito alle autorità competenti. Di seguito, il link che riporta i contatti dell’ AGCOM, Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

Sito AGCOM: Contatti

Concludendo, vi invitiamo a informarvi prima di scegliere il vostro percorso. Per quanto possiamo essere tutti d’accordo sul fatto che i termini “certificazione” e “accreditamento” siano di tendenza, speriamo che chi ne abusa lo faccia nella totale ignoranza (e in tal caso, attenzione a chi vi affidate per la vostra formazione!). Altrimenti si tratta di persone che, pur definendosi “professionisti” del settore, altro non sono che adulatori pronti a spacciarvi lana per seta.

© 2017 Formatore Cinofilo Certificato srls | Partita I.V.A. 13104221000 | sede legale: via Achille Montanucci 20, 00053 Civitavecchia (RM)