Tototruffa

Come evitare le truffe sulla certificazione?
L’attestato di prestazioni certificate ha attirato l’attenzione di personaggi senza scrupoli che speculano sull’ignoranza in materia, consegnando certificati falsi o infedeli e mettendo così in grave pericolo il committente, che rischia sanzioni fino a 50.000€ oltre che lunghi e costosi contenziosi civili.
Infatti, se dopo aver erogato una prestazione il certificato risultasse falso o infedele, sarebbe il committente a pagarne pesantemente le conseguenze: è comunque sua la responsabilità della scelta del certificatore.

Vademecum per evitare truffe.
Per evitare raggiri, è indispensabile conoscere gli obblighi minimi del certificatore:
• Il certificatore deve effettuare inderogabilmente il sopralluogo del sito presso cui si svolgerà la certificazione;
• Il certificato deve essere firmato da chi ha effettuato la certificazione;
• Il certificatore deve esaminare di persona.
Se uno degli obblighi non fosse rispettato è indispensabile sapere che, in caso di contenzioso, sarete voi i primi a correre dei gravi rischi.

Perché possono nascere contenziosi?
Un certificato infedele compromette il titolo della prestazione e qualora insorgessero gravi problemi durante le prestazioni erogate a terzi, il professionista si potrebbe trovare nella condizione dover restituire il denaro o di pagare ingenti danni al cliente, oltre al succitato pagamento di sanzioni.
Il professionista incappato nell’errore di aver scelto un certificatore non valido si trova così a rispondere civilmente e penalmente.

Chi è maggiormente soggetto alla truffa?
Chi pensa che il certificato sia “solo un pezzo di carta” e ritiene positivo ottenerlo al prezzo più basso possibile è il bersaglio ideale di chi effettua i raggiri.
Se poi credete che la responsabilità non ricada su di voi, ma solo sul certificatore siete ancora più in pericolo: infatti, in caso di contenzioso, qualora dovesse emergere che la scelta è stata determinata da un prezzo incredibilmente conveniente, sarebbe dimostrata la “complicità”; comprando un oggetto ad un prezzo troppo conveniente non si può non pensare che sia frutto di illecito, condizione sovrapponibile alla ricettazione.

Quindi fate molta attenzione quando scegliete chi vi certifica: non scegliete valutando solo il prezzo.
Se pensate che un professionista vi costi troppo è perché non sapete quanto vi costerà un incompetente.

Tototruffa

© 2017 Formatore Cinofilo Certificato srls | Partita I.V.A. 13104221000 | sede legale: via Achille Montanucci 20, 00053 Civitavecchia (RM)